Come Vendere un Terreno Residenziale

Come Vendere un Terreno Residenziale

Cosa significa terreno residenziale?

All’interno del Piano Regolatore Generale (PRG) ogni Comune pianifica l’urbanizzazione, intesa sia come edificato che come non edificato, della propria area di pertinenza. Vengono definiti i dettagli delle opere pubbliche e private nel territorio, come le infrastrutture e l’utilizzo del suolo in termini di edificabilità.

Quest’ultima è pianificata grazie alla lottizzazione dei terreni, che diventano lotti. I lotti possono essere edificabili o non edificabili. I terreni non edificabili possono essere destinati all’agricoltura, al pascolo, al verde pubblico ed hanno sempre un bassissimo indice di edificabilità, mentre quelli edificabili vengono classificati secondo diverse destinazioni d’uso.

Alcuni esempi di destinazione d’uso edificabile sono:

  • industriale: stabilimenti industriali e strutture simili;
  • commerciale: negozi, centri commerciali, uffici, supermercati;
  • ospedaliera: ospedali, case di cura, centri medici;
  • residenziale: edifici destinati all’abitazione civile.

Dunque, un terreno residenziale è un terreno edificabile che ha come destinazione d’uso l’abitazione in ambito civile, ovvero, sul quale si può costruire un casa.

Quanto vale un terreno residenziale?

Se si possiede un terreno residenziale e si ha intenzione di venderlo, il primo passo da fare è quello di stimarne il valore, quanto meno per farsi un’idea del prezzo di mercato e valutare le possibili offerte.

Questo processo richiede un po’ di sforzo perché implica la ricerca di informazioni ed un’attenta valutazione del proprio bene immobile su diversi fronti.

Tuttavia, conoscere il valore del terreno attraverso una stima quanto più possibile vicina al valore di mercato reale, significa ottimizzare al meglio la vendita ed avere un maggiore potere contrattuale nel momento della trattativa.

Come spiegato nell’articolo dedicato al prezzo di vendita dei terreni, sarà indispensabile:

  • verificare quotazione e valore catastale del lotto attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate e presso l’Ufficio Comunale;
  • cercare su più canali possibili (internet, agenzie, giornali, ecc.) i prezzi di vendita di terreni vicini o molto simili al proprio per farsi una chiara idea del valore di mercato;
  • conoscere e valutare i dettagli che ruotano attorno al proprio bene, come presenza di edifici da ristrutturare o demolire, servizi nella zona, viabilità, ecc.

C’è da considerare, naturalmente, che un terreno residenziale parte con un valore maggiore rispetto ad un terreno agricolo, ma va considerata anche la direzione che prende la futura espansione del territorio. In una zona con destinazione d’uso industriale, ad esempio, un terreno residenziale può valere meno rispetto ad un ambito interamente residenziale.

I mezzi per vendere un terreno residenziale

Quando si decide di vendere il proprio terreno residenziale, ci si trova davanti un ventaglio di strade percorribili:

  1. rivolgersi ad una Agenzia immobiliare con base locale, generalmente ben radicata nel territorio, la quale gestirà l’intera trattativa, ma tratterrà, giustamente, una percentuale sulla vendita.
  2. vendere direttamente, attraverso un cartello sul terreno o il passaparola, molto utile in quanto canale diretto e riservato, ma con un raggio d’azione decisamente ridotto.
  3. creare un annuncio di vendita da pubblicare online.

Oggi, lo strumento maggiormente utilizzato per vendere un terreno è senz’altro internet, dove abbondano siti di vendita immobiliare online.

In questo caso è molto importante un po’ di iniziativa personale ed un minimo di impegno, dal momento che creare un annuncio efficace è la soluzione vincente per questo metodo.

Creare un annuncio efficace

Abbiamo detto che un terreno residenziale è un terreno che il Piano Regolatore Generale identifica come “edificabile” dandogli la destinazione d’uso “residenziale”, ovvero per costruirci abitazioni.
Abbiamo spiegato che per venderlo è opportuno conoscere il suo valore e dargli un prezzo di vendita coerente con le valutazioni ufficiali ed il valore di mercato.
Abbiamo fatto una breve descrizione dei maggiori canali di vendita e ci siamo soffermati sul potere della vendita online.

Bene, ora arriva la parte più importante: la creazione dell’annuncio di vendita del terreno.

Su immobilgreen.it riceviamo centinaia di annunci di vendita di terreni e notiamo la differenza tra gli annunci realizzati in modo completo e quelli fatti solo per “provarci”. Dunque, vogliamo aiutare chi vorrà pubblicare il proprio annuncio di vendita con alcune, fondamentali, dritte per creare un annuncio efficace.

  1. Fornire le informazioni di base

Posizione (comprensiva di frazione ed anche coordinate, reperibili da Google Maps), superficie, tipologia di terreno (edificabile, residenziale, agricolo, ecc) e, possibilmente, il prezzo.

  1. Allegare foto ed immagini

Questo è fondamentale. Allegare sempre delle foto da diverse angolazioni e dei dettagli più rilevanti. Anche la foto da satellite è utilissima e va inserita nell’annuncio.

  1. Aggiungere una descrizione accurata

Cosa c’è nel terreno? Ci sono corsi d’acqua? C’è un casale? Ci si arriva e accede facilmente? C’è coltivato qualcosa? Che pendenza e che esposizione ha il terreno? E così via.

  1. In più, sarebbe bene aggiungere dati geologici e naturalistici

Se si dispone della relazione geologica o di una descrizione ambientale dell’area è bene specificarlo ed aggiungerne alcuni dettagli già nell’annuncio di vendita.

Su immobilgreen.it, è possibile registrarsi, pubblicare il proprio annuncio di vendita e sponsorizzarlo per ottenere visibilità e vendere in minor tempo, come spiegato in questo video:

 

5.0
votato da 1 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *