Le principali certificazioni delle Case in Legno

Case in legno: quali sono le principali Certificazioni?

Certificare la sicurezza, il comfort e la sostenibilità

La certificazione di un prodotto è un documento, rilasciato da un ente preposto, che attesta come vero il fatto che il prodotto abbia superato una serie di valutazioni specifiche, garantendo, in base al tipo di certificazione, la qualità ottimale dei produttori, dei materiali e dei processi.

Per quanto riguarda le case in legno, le certificazioni sono molteplici e riguardano i diversi aspetti del processo di costruzione, a partire dai materiali utilizzati, dai metodi costruttivi, fino ad arrivare alla sicurezza e al risparmio energetico. In linea generale, possiamo dividerle in:

  • certificazioni del materiale, sia in merito alla provenienza che alla qualità;
  • certificazioni di produzione, relative al produttore e al sistema costruttivo;
  • certificazioni di abitabilità, che riguardano stabilità, sicurezza e comfort abitativo.

Vediamo quali sono le principali, suddivise per categoria, così da essere più consapevoli e affidare nelle mani dei giusti professionisti la costruzione della nostra casa.

Certificazioni del materiale

Certficazione PEFC

Certificazione FSC

Questa tipologia di certificazione si riferisce al legno utilizzato nella costruzione della casa. Attesta che gli alberi di cui sono fatte le parti in legno provengono da aree gestite in maniera sostenibile per l’ambiente. Grazie a queste certificazioni, il cliente può conoscere la provenienza del legno e sapere che durante i processi di trasformazione sono stati seguiti criteri ecologici e procedure in grado di garantire benefici ambientali, sociali ed economici.
A livello internazionale, le maggiori certificazioni di questo tipo sono: PEFC ed FSC. Entrambe garantiscono la sostenibilità del legname utilizzato.

A livello nazionale, inoltre, esiste il certificato Lignius, che più che una vera e propria certificazione, è un codice etico a cui si può aderire per garantire che gli alberi utilizzati per la produzione del legname siano certificati e trattati secondo regole di tutela del patrimonio forestale.

Certificazioni di produzione

Le certificazioni di produzione delle case in legno riguardano sia l’azienda che costruisce, garantendone le competenze, la professionalità, la messa a norma degli impianti utilizzati e i criteri con cui vengono eseguite tutte le fasi di produzione, sia i processi di elaborazione dei diversi metodi costruttivi impiegati.

Certificazione ISO

Oltre alle famose certificazioni ISO (in particolare ISO 9001 e ISO 14001), che garantiscono un affidabile e sostenibile sistema di gestione e produzione, probabilmente, in Europa, la più importante certificazione di idoneità di un prodotto è l’ETA.

Certificazione ETA

L’ETA, o Benestare Tecnico Europeo, viene rilasciata dai Technical Assessment Body (TAB), distribuiti nei territori nazionali, che sono organismi tecnici abilitati, volontari, indipendenti e competenti nell’ambito della tipologia di prodotto.
Le linee guida che i TAB devono seguire per far ottenere la certificazione ETA sono dettate e promulgate dall’EOTA (European Organisation for Technical Approvals) e sono chiamate ETAG.

Per quanto riguarda le case in legno, esistono 2 tipi di ETAG:

  1. ETAG 007 – per le case costruite con metodo a telaio;
  2. ETAG 012 – per case costruite con metodo blockhaus.

Riguardo al sistema costruttivo X-Lam, essendo una tecnologia relativamente nuova, non è stato promulgato un ETAG apposito, ma si fa riferimento ad una procedura CUAP (Common Understanding of Assessment Procedure), chiamata “Solid wood slab element for use as structural element in buildings“.
Ogni produttore, in base al metodo costruttivo che utilizza, dovrà richiedere ad un TAB la certificazione adeguata.
Dopo l’ottenimento del certificato ETA, e a seguito di altre verifiche, il prodotto potrà ottenere anche la marcatura CE dell’Unione Europea.

Certificazione LEED

Un’altra certificazione importante legata all’intero processo di produzione è la certificazione LEED. Dalla progettazione alla realizzazione, i criteri necessari per ottenere questa certificazione garantiscono la precisione nella progettazione, nello sviluppo e la sostenibilità del progetto, nonché le prestazioni degli edifici green e la competenza dei professionisti.

 

Cartificazione SALEUn particolare tipo di attestato sul produttore è la certificazione S.A.L.E. (Sistema di Affidabilità del Legno in Edilizia). Questo documento unisce la qualità del prodotto a strumenti finanziari utili all’acquisto. I costruttori di immobili in bioedilizia certificati S.A.L.E. possono offrire particolari agevolazioni economiche grazie ad accordi con assicurazioni ed istituti di credito.

Certificazioni di abitabilità

Una volta che la casa in legno è stata realizzata esistono le certificazioni che garantiscono il livello di prestazioni energetiche raggiunto, la sicurezza in caso di incendi o sismi e il comfort abitativo in generale in base a criteri prefissati.

Certificazione CasaClima

Tra queste, molto importanti sono il certificato energetico CasaClima, la certificazione ARCA e la certificazione Passivhaus.
CasaClima (o KlimaHaus) è un documento, rilasciato dall’omonima agenzia indipendente di Bolzano, che assicura la qualità di un edificio e le sue caratteristiche energetiche secondo criteri di sostenibilità ambientale ed in linea con la Direttiva UE 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia.

 

Certicato ARCA

La certificazione ARCA garantisce elevati standard qualitativi, di comfort ed economici della casa in legno. Si tratta del primo sistema di certificazione riguardo alle costruzioni in legno ed assicura durabilità e sostenibilità dei materiali e dei processi, certifica il risparmio energetico dell’edificio, ma anche la salubrità degli ambienti domestici e la sicurezza in caso di terremoti o incendi.

 

La certificazione Passivhaus è legata al fabbisogno energetico della casa, che deve rispettare alcuni parametri molto ristretti di consumo di energia, per il riscaldamento, il raffrescamento e energia elettrica per impianti ed elettrodomestici. L’abitazione passiva è progettata e costruita sfruttando al massimo le capacità e le tecnologie dell’involucro, per aumentare il calore interno d’inverno e mantenere il fresco negli ambienti domestici in estate.

Per ogni esigenza, una certificazione

Insomma, abbiamo visto che esistono diversi enti e procedure che certificano prodotti e servizi. Ogni certificato garantisce i diversi aspetti della realizzazione di una casa in legno, a partire dai materiali utilizzati, passando da chi costruisce e dal metodo di costruzione, per giungere al comfort e alla sicurezza.
Oltre alle citate e maggiori certificazioni per le case in legno, ne esistono altre, ma, in ogni caso, è sempre bene, in base alle proprie esigenze, chiedere alla ditta costruttrice di quali certificazioni dispone e verificarne l’affidabilità e la qualità prima di fare un acquisto.
Su Immobilgreen.it ogni azienda costruttrice dichiara le certificazioni di cui è in possesso per garantire trasparenza, professionalità e qualità ai propri clienti. Se stai cercando casa o vuoi costruirne una ecosostenibile, a risparmio energetico, puoi sfogliare il nostro catalogo o cercare l’azienda che preferisci.

 

Cerca Costruttori di Case Green          Cerca Progettisti di Case Green          Guarda Modelli Case da Costruire

4.5
votato da 2 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *