Come vendere un terreno edificabile

Come vendere un terreno edificabile

Vendere un terreno online

Per vendere un terreno esistono diversi modi, come abbiamo discusso in questo articolo. La vendita online, tuttavia, rappresenta oggi la soluzione con maggiori potenzialità, poiché permette di raggiungere un gran numero di utenti, interessati ad un investimento sia nell’area in cui ricade il fondo, sia da luoghi distanti.

In particolare, ad un terreno edificabile possono essere interessati potenziali acquirenti anche molto lontani, che cercano, ad esempio, un luogo dove costruire una casa di vacanza o per un trasferimento.

Vediamo, dunque, come aumentare il potere comunicativo di un annuncio online finalizzato alla vendita di un terreno edificabile, così da fornire al potenziale cliente tutte le informazioni utili e facendo sì che suscitino anche interesse e curiosità.

 Il terreno edificabile

Innanzitutto, cerchiamo di capire cosa sia un terreno edificabile ed in che modo possiamo valutarlo in termini economici.

In base all’articolo 36, comma 2 del D.L. 223 del 4 luglio 2006, “un’area è da considerare fabbricabile se utilizzabile a scopo edificatorio in base allo strumento urbanistico generale adottato dal Comune, indipendentemente dall’approvazione della Regione e dall’adozione di strumenti attuativi del medesimo”. Quindi, per poter qualificare un’area come terreno edificabile, è sufficiente che sia stato adottato dal Comune competente il Piano Regolatore Generale che interessa il terreno.

Lo strumento normativo principale che regola la densità edilizia, dovuto alle esigenze del territorio e alla tutela dell’ambiente, è l’indice di edificabilità. Questo indice, a cui abbiamo dedicato un articolo, determina come e quanto sia possibile costruire su un terreno e, per questo motivo, influenza notevolmente il valore dell’appezzamento.

A quanto vendere?

Inutile specificare che il prezzo di un terreno edificabile sia frutto di molti fattori, oltre all’indice di edificabilità, tra cui la vicinanza con aree di interesse e di servizi, la rumorosità dell’area, la raggiungibilità attraverso collegamenti pubblici, ecc.

Dunque, il modo migliore per dare un valore al proprio terreno è quello di unire il fattore edificabilità, magari con il supporto di un geometra che possa quantificarlo, e la comparazione dei prezzi dei terreni limitrofi dello stesso tipo per capire il prezzo di mercato.

A questi si può associare una percentuale di potenzialità, ovvero quel valore aggiunto dovuto alla stessa urbanizzazione dell’area una volta edificata. In questo modo si potrà dare un prezzo al metro quadro e determinare il prezzo finale da inserire nell’annuncio di vendita.

Tieni anche a mente che quando si vende un terreno ci sono, naturalmente, i costi del notaio, che possono andare dal 4% al 6% del costo totale, e delle tasse da pagare, che, senza entrare nel dettaglio, possiamo riassumere nel seguente elenco:

  • Irpef o imposta sul reddito;
  • Imposta di registro;
  • Imposta ipotecaria;
  • Imposta catastale;
  • Imposte di bollo.

Come fare l’annuncio

Come per il terreno agricolo, anche l’annuncio per vendere un terreno edificabile ha bisogno di alcuni dettagli per risultare efficace ed esaustivo.

Innanzitutto le fotografie. Non smetteremo mai di dirlo: un annuncio corredato di foto chiare, non ridondanti ed inerenti ai particolari presenti nel testo risulta completo e diretto. Non dimenticare la foto da satellite, possibilmente evidenziando il terreno, che serve a posizionare il fondo in un contesto più ampio.

Oltre al valore in metri quadri della superficie, sarebbe bene aggiungere alla descrizione dettagli interessanti, come esposizione, pendenza media, presenza di ruderi, corsi d’acqua e caratteristiche ambientali generali. Meglio ancora, se si potesse inserire una relazione con inquadramento geomorfologico ed ambientale.

Per i terreni edificabili diventa fondamentale inserire informazioni sul grado di urbanizzazione dell’area circostante, come presenza di servizi nei dintorni, linee di trasporto esistenti o in fase di realizzazione, ospedali, ecc.

Anche la forma è importante nella comunicazione, quindi è bene strutturare l’annuncio in modo chiaro e leggibile, ad esempio, usando paragrafi nella descrizione.

Ricordare sempre che l’annuncio è la vetrina con cui il potenziale cliente viene a contatto con il bene in vendita, dunque, meglio dedicare un po’ di tempo in più ai dettagli per vendere in modo più rapido e sicuro.

A proposito di sicurezza, durante la trattativa, consigliamo di utilizzare i servizi di alcuni siti per vendere un terreno edificabile, come Immobilgreen.it, che permettono di tenere traccia delle comunicazioni che avvengono tra venditore e potenziale acquirente. Spesso i dialoghi a voce possono restare confusi o essere dimenticati, mentre utilizzare uno strumento di scrittura digitale fornisce la cronologia degli incontri e testimonia gli accordi presi.

Tiriamo le somme

Se hai un terreno edificabile da vendere e decidi di utilizzare il web come strumento per pubblicizzare la cosa, crea un annuncio che rispetti i seguenti principi fondamentali per renderlo più accattivante:

  1. scrivere una buona descrizione che comprenda:
  • posizione e accesso al terreno;
  • descrizione della morfologia e dell’ambiente dell’area;
  • dichiarazione della presenza di servizi e collegamenti;
  • prezzo di vendita;
  1. aggiungere foto:
  • del terreno;
  • dei dettagli;
  • da satellite.

Inoltre, ricorda di tenere traccia delle comunicazioni utilizzando il servizio di messaggistica integrato nei siti di vendita o nel nostro portale.

Hai un terreno che vorresti vendere? Scarica subito la guida “Come vendere un terreno sul web, anche se sei negato” e impara tutti i trucchi per creare un annuncio di vendita online che efficace per il tuo terreno!

 

Scarica la Guida

(Visualizzazioni 172, 1 visite oggi)
4.5
votato da 2 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *