Le assicurazioni per le case in legno

Le Assicurazioni per le Case in Legno

Assicurare la propria Casa in Legno

Oltre ai classici “falsi miti” che interessano le case in legno, sussiste anche l’idea che le Compagnie Assicurative non stipulino polizze a tutela delle case prefabbricate in bioedilizia. La paura di incendi facili, di poca stabilità, di intrusioni indesiderate ed altri eventi negativi addebitati erroneamente alle case in legno scoraggerebbe le Assicurazioni a redigere contratti di risarcimento. Ma questo non è vero.

Vediamo, in questo articolo, come, quando, con chi e a quali condizioni è possibile stipulare un’assicurazione per la propria casa in legno.

I timori sulle Case in Legno

Incendi, terremoti, acqua e umidità, sicurezza e insetti sono solo alcuni degli argomenti usati da chi sostiene che una casa in legno non sia efficiente e sicura come quelle in muratura.

Per cominciare, come abbiamo ampiamente discusso in diversi articoli, i timori rispetto alle case in legno sono stati ampiamente screditati da tantissime evidenze concrete, nonché dall’avanzamento delle tecnologie che compongono le parti di una casa prefabbricata in legno.

Quindi, chi dice male di questa tipologia di abitazione o è in malafede o, semplicemente, non è adeguatamente informato ed aggiornato.

Fatto sta che qualcuno ancora crede, a causa di questi eventi, che le Compagnie Assicurative abbiano remore ad assicurare una casa in bioedilizia, ma questo non corrisponde alla verità.

Infatti, man mano che la sensibilità e la conoscenza rispetto all’abitare in una casa in legno diventano più consistenti, anche le informazioni vere su questi metodi costruttivi si diffondono in modo consistente. Lo dimostra il fatto che sono molte le Assicurazioni che stipulano contratti di garanzia agevolati o, comunque, del tutto paragonabili a quelli per le case tradizionali in laterocemento.

Le Assicurazioni per la casa

Tutte le Compagnie Assicurative prevedono contratti per assicurare le abitazioni, a fronte di un premio annuale.
Le polizze hanno lo scopo di tutelarsi e ad ottenere un risarcimento in caso di danni dovuti a particolari eventi, come, appunto, incendi, furti, danni alla struttura dovuti a terremoti o altro.

Le case in legno vengono considerate, praticamente da tutti gli istituti assicurativi, alla stregua delle altre abitazioni e possono essere assicurate con facilità, addirittura con alcune agevolazioni.

Ad esempio, una casa che abbia ottenuto la certificazione S.A.L.E. può usufruire di costi agevolati grazie alle garanzie offerte dal processo di certificazione.

Lo scopo di FederlegnoArredo, promotrice del progetto S.A.L.E., infatti, è quello di “avvicinare il settore del credito e quello assicurativo al comparto della bioedilizia“, “passo fondamentale nel promuovere e consentire la diffusione di edifici a struttura portante in legno“.

Sul sito ufficiale sono indicate le compagnie che propongono soluzioni assicurative sia per i proprietari di una casa certificata S.A.L.E., sia per i Costruttori associati, che possono usufruire di condizioni di favore per la stipula delle polizze CAR (Contractor’s All Risks) a copertura di tutti i rischi legati al cantiere.

Giusto per darvi un’idea di massima, il costo per una polizza su una casa in legno può variare dai 150 fino ai 350 euro l’anno, a seconda dei “rischi” inclusi nell’accordo assicurativo.

Le garanzie del Costruttore

Vogliamo ricordare che, oltre alle polizze assicurative, il proprietario di una casa in legno gode anche di garanzie applicate per legge dallo stesso Costruttore che l’ha realizzata.

Nell’articolo 1669 del Codice Civile viene specificato infatti che il Costruttore di un edificio residenziale, di qualunque tipologia costruttiva, tradizionale o in legno, ha un obbligo di copertura di responsabilità di 10 anni dalla realizzazione dell’edificio, per danni e difetti di fabbricazione.

Le Aziende costruttrici di case in legno, in particolare, per dare ulteriore dimostrazione della solidità dei propri prodotti, tutelano il proprietario con estensioni pluriennali della garanzia di legge che può arrivare, a seconda dell’azienda, fino a 30 anni!

Proprio sulla scia di questo obbligo di legge, sono state introdotte soluzioni assicurative per il proprietario come la cosiddetta Polizza Decennale Postuma Danni Diretti all’Opera – o più semplicemente Decennale Indennitaria – che garantisce la casa dagli eventi dannosi individuati dal suddetto articolo, a prescindere dal fatto che venga riconosciuta la responsabilità civile del costruttore.

Le clausole della polizza

La polizza assicurativa di una casa in legno può prevedere alcune clausole specifiche che è bene conoscere per capire come muoversi.

Alcune Assicurazioni richiedono, ad esempio, un certo spessore della parete; una resistenza al fuoco certificata per un certo periodo di tempo e ad una data temperatura (certificata da test); particolari dispositivi di ancoraggio alle fondamenta; particolari sistemi antisismici; ecc.

Infatti, nonostante l’emancipazione delle case prefabbricate in legno nel mondo delle assicurazioni, è sempre bene prestare attenzione alle clausole presenti nel contratto. Spesso per superficialità o per mancanza di informazioni da parte della Compagnia, possono essere considerati rischi eccessivi (ad esempio per scoppio/incendio) che possono influire sull’ammontare del premio e sull’eventuale risarcimento.

È sempre raccomandabile, dunque, farsi fare più preventivi ed, eventualmente, richiedere modifiche al contratto, portando a garanzia certificazioni o altri documenti utili a provare la resistenza e la stabilità della casa e dei materiali utilizzati.

Per maggiori informazioni sulle Case in Legno e su tutti i vantaggi dell’abitare green, scopri la Guida di Immobilgreen alle Case in Legno.

 

 

5.0
votato da 1 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *