Casette in legno e moduli abitativi in legno

Casette in legno e moduli abitativi in legno

Casette e moduli prefabbricati in legno per usi vari: costi e benefici

Perché una casetta (e non una casa) in legno

Case e casette in legno sono entrambi prodotti della bioedilizia abitativa, ossia di quella branca dell’edilizia che si propone di costruire abitazioni con materiali al 100% naturali e/o compatibili con l’ambiente naturale. Ma rispondono a finalità ed esigenze in parte diverse. Mentre le prime, infatti, sono destinate ad un uso stabile, cioè ad essere vissute per lunghi periodi o addirittura per tutta la vita, le altre, per ovvie differenze dimensionali, trovano impiego nella realizzazione di spazi attigui o accessori alle abitazioni principali. Oppure come abitazioni provvisorie nell’edilizia di emergenza – come, tipicamente, in seguito a terremoti e altre calamità naturali.

 

Possibili usi delle casette in legno

Oltre che per la appena citata edilizia di emergenza, le casette costruite con moduli prefabbricati in legno si prestano a innumerevoli utilizzi in tempi ordinari. Per esempio, possono essere scelte per realizzare un box auto o un capanno per gli attrezzi nel giardino di casa o nel lotto di terra che intendiamo coltivare. Oppure, possono diventare delle ottime casette da gioco per i bimbi. O ancora, unendo più moduli prefabbricati, si può ottenere una casetta in legno abbastanza ampia da costituire una dependance dell’abitazione padronale oppure una palestra da giardino, un ufficio o un laboratorio artigianale.

 

Casette in legno per usi accessori: i vantaggi

I vantaggi dello scegliere una casetta in legno per usi accessori a quello di abitazione principale sono notevoli.

Da un punto di vista estetico, prima di tutto, il legno si armonizza con gli spazi verdi molto meglio di un container, di una casetta in lamiera e anche di una costruzione in muratura. E chi ha a cuore la tutela dell’ambiente apprezzerà di certo la riciclabilità del legno, che può rinascere a nuova vita quando la casetta non serve più.

A livello di comfort e funzionalità, poi, i pro non si contano! Essendo il legno un elemento completamente naturale, infatti, è di gran lunga più salutare dei materiali sintetici – ferma restando la bassa tossicità delle sostanze con cui il legno viene trattato (solventi, vernici etc.) – impiegati per analoghe mini-abitazioni. In secondo luogo, gli elementi lignei godono di proprietà igroscopiche, il che significa che sono in grado di assorbire l’umidità, mantenendo gli interni delle abitazioni ancora più confortevoli e riparati da batteri, muffe e altri allergeni.

Ancora – grazie alla bassa conducibilità del legno – i moduli abitativi prefabbricati in legno garantiscono un migliore isolamento termico verso le condizioni climatiche esterne: in altre parole, le casette in legno sono meno fredde in inverno e si surriscaldano di meno in estate.

Infine, un vantaggio non indifferente di una (mini)struttura con moduli prefabbricati in legno è la grande rapidità di esecuzione.

 

Casette in legno nell’edilizia dell’emergenza: perché preferirle

Per le stesse ragioni di cui sopra, le casette costruite con moduli abitativi in legno risultano delle soluzioni ideali per l’edilizia di emergenza e sono da preferirsi alle strutture in lamiera e in cemento e ai container. Alla lunga lista di motivi elencati al paragrafo precedente si aggiunge – forse primo fra tutti – la capacità antisismica. La leggerezza e l’elasticità del legno (che non si spacca facilmente), infatti, reagiscono benissimo alle sollecitazioni telluriche.

 

Prezzi di una casetta in legno

Quanto ai costi di queste strutture, le cifre coprono un range variabile, per una stratifica media, dalle poche centinaia di euro a circa 30.000 euro. In generale, una casetta in legno risulta meno dispendiosa rispetto a una sua “omologa” in muratura.

 

Burocrazia

Per quanto riguarda i permessi di legge, le norme comunali prevedono obblighi diversi secondo la metratura e il tipo di struttura. Ma in ogni caso, anche casette in legno di piccole dimensioni richiedono sempre l’ottenimento di una autorizzazione all’utilizzo o la comunicazione di installazione.

 

Possibili criticità

A tanti vantaggi si affianca, però, anche qualche punto critico. Ad esempio, il fatto che una casetta in legno richieda una manutenzione più attenta e ripetuta nel tempo, di una struttura realizzata in altro materiale. Il legno, infatti, teme la pioggia e l’umidità e quindi ha bisogno di essere periodicamente impermeabilizzato per poter durare a lungo. Lo stesso discorso vale per l’ignifugatura: trattamenti che rendono il legno refrattario alle fiamme. Questo, naturalmente, pesa anche sul portafogli.

 

In sintesi, pro e contro della casette in legno

Benefici:

  • Comfort
  • Estetica
  • Isolamento termico
  • Antisismicità
  • Prezzi contenuti
  • Tempi brevi di realizzazione
  • Riciclabilità dei mobili prefabbricati in legno

Costi

  • Manutenzione più frequente e dispendiosa

 

5.0
votato da 1 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *