Sopraelevazione in Legno un caso studio

Sul Cantiere di una Sopraelevazione in Legno nel Sud Italia

Come abbiamo visto in precedenti articoli dedicati a questo argomento, le sopraelevazioni in legno sono una soluzione ottimale che garantisce una serie di vantaggi: sicurezza della nuova struttura e di quella già esistente, velocità di realizzazione, pulizia del cantiere.

Oggi vedremo da vicino i vari step di un cantiere di una Sopraelevazione in Legno.

Sopraelevazione in Legno in provincia di Salerno

Euroedilegno srl

Euroedilegno srl nasce nel 1981 nel post terremoto dell’Irpinia, si specializza nel settore delle costruzioni in bioedilizia dal 2012, vanta la costruzione di 30 case in bioedilizia con un rapporto qualità prezzo eccellente.
Grazie allo studio tecnico interno all’azienda, a cura dell’amministratore l’ingegnere Enrico Iuzzolino, si occupa di tutte le pratiche burocratiche, della progettazione e della realizzazione dalla a alla z della tua casa in bioedilizia.

In questo articolo andremo ad analizzare una struttura costruita da Euroedilegno passo dopo passo.

La casa in oggetto è stata realizzata a Buccino in provincia di Salerno nel 2017, si tratta di una sopraelevazione su edificio esistente di 150 mq. Complessivamente, tra progettazione e realizzazione chiavi in mano per la realizzazione di questo intervento ci sono voluti 6 mesi di lavoro.

La tipologia di costruzione è a telaio, con elementi portanti in lamellare di abete gl24h, provenienti da foreste a gestione controllata.

Step 1: Demolizione del vecchio tetto

Il primo passo è consistito nella demolizione del tetto esistente, per poi montare la struttura portante della nuova copertura, composta da pilastri, travi di banchina e arcarecci in lamellare di abete gl24h.

cantiere euroedilegno – demolizione tetto e montaggio travi

Internamente è stato realizzato un soppalco composto da legno lamellare e doghe in abete ad un’altezza di 2,8 metri.

Step 2: Realizzazione del nuovo tetto

Lo step successivo è stato la realizzazione del tetto, abbiamo proceduto con l’istallazione di doghe in abete sugli arcarecci dello spessore di 2 cm, successivamente è stato istallato un freno vapore su tutta la superficie, la coibentazione del tetto è stata effettuata con lama minerale con uno spessore di 18 cm e con l’istallazione di un telo barriera al vapore impermeabilizzante, dopo aver effettuato la ventilazione del tetto con listellatura ortogonale tra di loro di 5 cm, si è passato alla posa della lattoneria e il manto di copertura con tegole marsigliesi in terracotta.

cantiere euroedilegno – coibentazione nuovo tetto

Step 3: Chiusura pareti e Cappotto termico

Una volta terminato il tetto, siamo passati alla chiusura delle pareti: tra pilastro e pilastro sono stati aggiunti montanti di dimensione ridotta ogni 60 cm per dare stabilità alla parete, successivamente è stato applicato un pannello di osb (oriented strand board) da 19 mm.

cantiere euroedilegno – rifinitura pareti

Come secondo passo abbiamo applicato il cappotto termico in lana minerale da 6 cm e abbiamo rifinito con doppia mano di colla con rete in fibra di vetro, infine abbiamo applicato il tonachino.

Anche internamente alla parete la coibentazione è stata di lana minerale per uno spessore di 18 cm, dopo l’applicazione della coibentazione abbiamo rivestito le pareti con un telo freno al vapore ed infine abbiamo chiuso la parete con un pannello in osb da 12 mm.

Step 4: Posa degli impianti

Chiuse le pareti abbiamo proceduto a realizzare una contro-parete di 6 cm per l’alloggio degli impianti, del tipo sotto traccia.

L’impianto di riscaldamento è stato del tipo radiante, con un termoconvettore nella zona giorno.

Cantiere Euroedilegno – alloggio impianti

Step 5: Massetto e Posa dei pavimenti

Realizzati tutti gli impianti, abbiamo proceduto alla realizzazione del massetto, che è composto da uno strato di coibente di eps estruso espanso e da un massetto in cemento con armatura in rete in fibra di vetro.
Realizzato il massetto siamo passati alla posa dei pavimenti, alla chiusura delle contro pareti e delle pareti divisorie tramite l’applicazione di cartongesso dello spessore di 1,3 cm

cantiere euroedilegno – pavimenti

Step 6: Montaggio degli infissi

Infine, prima della tinteggiatura interna finale e alla posa dei sanitari, si procede al montaggio degli infissi, in questo caso abbiamo usato degli infissi in pvc con triplo vetro.

cantiere euroedilegno – infissi

A montaggio effettuato abbiamo terminato con la tinteggiatura interna e la posa dei sanitari e la rifinitura dei vari ambienti domestici.

Conclusione lavori

Qui vediamo la sopraelevazione ultimata e la casa terminata.

cantiere euroedilegno – sopraelevazione completata

 

Su Immobilgreen.it puoi richiedere un preventivo per la tua sopraelevazione ai nostri Costruttori e Progettisti:

 

Costruttori di Strutture Prefabbricate in Legno Progettisti Esperti in Strutture in Legno

 

5.0
votato da 2 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 
2 Commenti su “Sul Cantiere di una Sopraelevazione in Legno nel Sud Italia
  1. Buongiorno,
    che voi sappiate hanno richiesto adeguamento sismico della palazzina sotto ? io sto a Roma e per fare anche una piccola sopraelevazione pur avendo mc a disposizione mi chiedono adeguamento sismico della palazzina ( di 1 piano ) e quindi impossibile mi dicono da fare essendoci 2 appartamenti 4 appartamenti abitati

    • Buonasera Fabio,

      grazie per il suo intervento.

      L’azienda responsabile di questo intervento di sopraelevazione ci conferma che non è stato richiesto adeguamento sismico: sono state effettuate prove di carotaggio sul calcestruzzo per analizzare la resistenza dell’edificio in questione, che presentava una intelaiatura in cemento armato, per poi effettuare il calcolo strutturale totale.

      Nel caso volesse maggiori informazioni, la invitiamo a contattare l’azienda Euroedilegno attraverso il form presente in questa pagina:

      https://www.immobilgreen.it/legno/costruttori/43757-euroedilegno-srl.html

      Cordiali saluti
      Lo staff di Immobilgreen.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *