Case Prefabbricate in Legno su Più Piani

Case in Legno su Più Livelli: Si Può!

La Bioedilizia Consente di Costruire Abitazioni su Più Piani

Molte persone pensano che acquistare una casa prefabbricata in legno voglia dire soltanto garantirsi la riduzione dei consumi energetici, un minore impatto ambientale, un notevole risparmio economico e un migliore comfort abitativo, rinunciando, tuttavia, ai grandi spazi e alla realizzazione di un’abitazione su più piani.

La realtà però è ben diversa.

Questo tipo di costruzioni infatti consente di personalizzare come meglio si crede la propria abitazione scegliendo tra case in legno a uno o a più livelli, senza rinunciare a tutti i grandi vantaggi che solo una soluzione abitativa simile riesce a garantire.

Perché acquistare una casa in legno su più livelli?

Molti non sanno che costruire una casa in legno su due o più piani non solo è possibile, ma in certi casi è anche consigliabile.
Le caratteristiche di stabilità e di sicurezza in caso di sisma o di incendio sono infatti le medesime di un’abitazione a un piano realizzata con gli stessi materiali. Ma c’è di più: la presenza di più livelli permette infinite opportunità di personalizzazione e una polivalenza straordinaria. L’unico svantaggio di queste abitazioni – così come accade per quelle in calcestruzzo – è l’area occupata dalle scale che potrebbe limitare la disponibilità di superficie e sottrarre lo spazio ad altri ambienti. Al di là di questo inconveniente, tuttavia, le case in legno su più livelli consentono di risparmiare notevolmente sul lotto di terreno da acquistare perché è possibile sfruttare l’indice di edificabilità del terreno per sviluppare in altezza la costruzione, senza dover rinunciare a quella stanza in più che ci sarebbe tanto piaciuta.

Se, tuttavia, avete dei dubbi sulla sicurezza e la stabilità di una casa in legno a due o più piani, gli esempi che stiamo per farvi molto probabilmente cancelleranno definitivamente le vostre incertezze.

Un grattacielo di 19 piani in Legno in Canada

Sono moltissime le abitazioni in legno a più livelli, anzi, in molti paesi rappresentano la norma perché da anni si conoscono le virtù di questo materiale e se ne apprezza il suo grande comfort abitativo.

Costruzione Grattacielo in bioedilizia Brock Commons a VancouverTra i paesi che più si stanno impegnando nella “conquista del cielo” con edifici in bioedilizia c’è sicuramente il Canada. Vancouver, infatti, ospita due dei più alti grattacieli inlegno del mondo:

  • il Terrace House, alto 19 piani e ben 71 metri
  • il Brock Commons, alto 17 piani e ben 53 metri

Mentre il Terrace House, realizzato con struttura ibrida che mixa legno, calcestruzzo e  acciaio, è una struttura estremamente improntata al designe e alla modernità, con ampie terrazze adibite a fioriere e verde verticale, il Brock Commons è un edificio molto più “concreto”, pensato e progettato da alcuni scienziati e architetti della University of British Columbia in Canada, per ospitare 272 aule di studio, 33 camere quadruple e vaste aree ricreative.

Il primato spetterà alla Norvegia?

Purtroppo per i ricercatori canadesi la loro costruzione in legno non è la più alta del mondo: 71 metri lignei infatti non saranno sufficienti a battere l’imponente condominio norvegese che sorgerà a Brumunddal e che sarà alto ben 85,4 metri. La Mjøsa Tower sarà inaugurata tra sei mesi, nel marzo 2019, e ospiterà appartamenti, hotel, ristoranti, uffici e aree comuni.

E se queste strutture vi sembrano imponenti, non potranno reggere il confronto con il W350 della Sumitomo Forestry a Tokyo: alto 350 metri, questo enorme progetto in legno dell’azienda nipponica Sumitomo, in collaborazione con lo studio di architettura Nikken Sekkei sarà la costruzione lignea più alta del pianeta. Ancora si dovrà attendere fino al 2041 prima di affacciarsi dalle finestre del W350 ma attualmente esistono altri condomini in legno dalle altezze ragguardevoli.

Un condominio in Bioedilizia di 12 Piani a Jesolo

E dato che noi italiani non vogliamo essere da meno, anche il nostro Paese ospiterà un edificio in legno che definire a più livelli è a dir poco riduttivo! Certo non stiamo parlando dei grattacieli norvegesi di Berger o di Brumunddal, e nemmeno della Tower giapponese, ma quello che sorgerà a Jesolo nel luglio 2019 sarà certamente un perfetto esempio di condominio in bioedilizia: sorgerà davanti a piazza Trieste e i suoi 12 piani ospiteranno fino a 24 appartamenti, e si chiamerà Cross Lam Tower.

Ancora dubbi sulle Case Prefabbricate su più piani?

Probabilmente questi ambiziosi progetti avranno fatto cambiare idea a chi ancora nutriva delle perplessità sulla sicurezza e sull’affidabilità delle case in legno.

Del resto è impensabile preoccuparsi della bontà di una costruzione in legno a più livelli quando nel mondo (Italia compresa) si sta già lavorando su opere ben più colossali.

In conclusione, dunque, abbandonate tutte le vostre incertezze e iniziate piuttosto a immaginarvi nella vostra villa pluripiano, mentre vi godete un caldo tepore d’inverno e una frescura piacevole d’estate, senza ricorrere ad apparecchiature costosissime.

Quanti dei vostri amici o parenti potrebbero dire di abitare in un edificio simile? Ben pochi perché questa e tante altre caratteristiche sono proprie solamente del legno e nessun altro materiale al mondo è capace di eguagliarlo.

Perché preferire le case prefabbricate in legno a quelle tradizionali?

A tal proposito si potrebbe parlare per ore e non basterebbe un paragrafo per spiegare tutti i vantaggi che possiedono le case in legno rispetto alle “sorelle maggiori” in laterocemento. Riassumiamo dunque tutte le principali caratteristiche di questo nobile materiale e scopriamo perché il calcestruzzo non potrebbe mai competere con il legno. Lo avreste mai detto? Eppure è così e ve lo dimostreremo in poche righe.

A differenza delle abitazioni tradizionali, le case prefabbricate in legno:

  • sono ben isolate sia dal punto di vista termico sia da quello acustico
  • sono antisismiche
  • sono resistenti al fuoco
  • hanno tempi di cantiere inferiori rispetto alle comuni abitazioni in laterocemento
  • sono ecosostenibili e quindi vantaggiose da un punto di vista energetico
  • durano nel tempo
  • si realizzano in tempi brevissimi

Il costo delle ville in legno è invece un punto molto discusso perché bisogna sempre considerare che, proprio in virtù di tutti i vantaggi appena espressi, una casa in bioedilizia va confrontata con case in laterocemento almeno di calsse B, ovvero abitazioni provviste almeno di isolamento termico e acustico. Rispetto alle sue omologhe in laterocemento, le case prefabbricate, quindi, offrono tempi di progettazione  e realizzazione molto più contenuti. La riduzione dei tempi di cantiere, di conseguenza, permette di abbattere notevolmente i costi legati alla manodopera e, soprattutto, evita spese impreviste che, inevitabilmente, fanno lievitare i costi in fase di costruzione per le case tradizionali.

In conclusione, quindi, se nei vostri sogni c’è sempre stata una casa indipendente a due o più piani e per tanti (ottimi!) motivi volete puntare sul legno, potete essere certi che questo materiale non vi deluderà: anzi, avrete una serie di vantaggi che le altre tipologie costruttive non potranno mai offrirvi.

 

Catalogo Case in Legno Costruttori di Case in Legno

5.0
votato da 2 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *