Come si Costruisce una Casa in Legno

Come si costruisce una casa in legno

In questa breve guida cercheremo di illustrarvi tutte le fasi necessarie per costruire una casa in legno, dall’eventuale richiesta di finanziamento al procedimento costruttivo vero e proprio. In tal modo potrete farvi un’idea della tempistica e del tipo d’investimento da dedicare alla vostra nuova casa.

Come si costruisce una casa in legno: la richiesta di finanziamento

Realizzare una casa in legno può essere costoso e se già non possedete dei risparmi cospicui, dovrete prendere in considerazione l’idea di chiedere un prestito. Nel budget si dovranno mettere in conto il costo del terreno, della manodopera, delle forniture, degli oneri urbanistici, della struttura in legno, etc. Attualmente sono disponibili dei mutui dedicati alla bioedilizia (i cosiddetti Mutui Green) che permettono di finanziare buona parte delle spese da sostenere. A differenza di pochi anni fa, quando era impensabile ottenere un mutuo per la costruzione di una casa in legno, oggi sono diversi gli istituti di credito che mettono a disposizione dei clienti questo tipo di prestito. Tuttavia, c’è da considerare anche il rovescio della medaglia: trattandosi di un mutuo, la vostra casa sarà sottoposta a ipoteca e nell’eventualità di alcuni ritardi nel pagamento delle rate potreste perderla. Un’altra possibile soluzione è quella di richiedere un comune prestito personale o la cessione del quinto dello stipendio. Questa scelta è ideale qualora l’importo da dedicare alla vostra casa non superi i 30-40.000 euro: non esiste ipoteca e per molti versi si ottiene con più facilità di un mutuo green.

Come si costruisce una casa in legno: la scelta del terreno

Se ancora non ne possiedi uno, sarà il caso di iniziare a cercare il terreno che più risponde alle vostre esigenze, meglio se pianeggiante, così da evitare costosi lavori di sbancamento. Altri fattori da valutare nella scelta del terreno sono: la pendenza del versante, l’accessibilità, l’utilizzo delle proprietà circostanti, le condizioni del suolo e l’urbanistica.

Come si costruisce una casa in legno: la progettazione della casa

Molte persone sanno già perfettamente come vogliono la propria casa, mentre altre hanno solo una vaga idea della futura planimetria. In questo caso, se non si ha molta dimestichezza con i programmi di planner casa (come il classico CAD) è possibile rivolgersi a un professionista, tenendo conto che i costi della progettazione faranno aumentare le spese. In alternativa, potrete scegliere un progetto preesistente dalla lista che normalmente hanno a disposizione i produttori di case prefabbricate.
E’ importante ricordare, tuttavia, che le dimensioni della casa e il tipo di planimetria dipenderanno dal capitale che avete intenzione di investire e dalla qualità dei materiali che volete impiegare: un’abitazione più grande comporterà un costo maggiore delle forniture, di manodopera e delle concessioni edilizie.
Attenzione anche alla scelta della tipologia di legno perché alcune qualità si adattano solo ad alcuni progetti edili e quindi dovrete avere già chiaro il sistema costruttivo da adottare (blockhaus, a telaio, etc.).

Come si costruisce una casa in legno: la concessione edilizia

Purtroppo la burocrazia è intransigente anche per le case in legno e quindi dopo aver realizzato il progetto, dovrete sottoporlo all’ufficio concessioni del vostro comune per l’approvazione. La concessione edilizia infatti è fondamentale per iniziare a costruire la vostra nuova abitazione.

Come si costruisce una casa in legno: la scelta del produttore

Un altro passo essenziale per dare vita alla casa dei vostri sogni è la scelta del produttore: è lui che vi fornirà i materiali necessari per costruire la vostra abitazione e la concorrenza è moltissima. Vi è poi una grande disparità di prezzi fra una ditta e l’altra che può dipendere dalla qualità del legno, dai materiali di coibentazione, dal metodo costruttivo, etc.

Potrete farvi una prima idea di come lavora la singola azienda, osservando le tipologie abitative realizzate in precedenza. Il consiglio migliore è però di visitare di persona una di queste strutture e verificare con i vostri occhi non solo l’estetica e la sensazione di robustezza che vi trasferisce la casa, ma anche la sua vivibilità interna. Di norma le case in bioedilizia ben fatte sono calde e accoglienti in inverno e fresche d’estate, anche senza l’impiego di impianti di climatizzazione invernale e/o estiva: questo è uno dei criteri che potrebbero esservi d’aiuto nella scelta della casa ideale.

Come si costruisce una casa in legno: le tipologie di case

Come sappiamo esistono diverse tipologie di case in legno tutte molto valide, ma non tutte sono adatte per un particolare clima o territorio. Ad esempio, le case in legno blockhaus sono più idonee per le zone collinari o di montagna, mentre le strutture a telaio o X-Lam sono perfette per le zone cittadine o costiere. Le prime inoltre sono più economiche, ma hanno una flessibilità progettuale limitata; le altre invece si possono equiparare alle comuni case in calcestruzzo e si possono rifinire in moltissimi modi.
Nel corso degli anni sono migliorati i prodotti standard e aumentati i diversi metodi costruttivi. Anche le tecniche sono più aggiornate e moderne, al punto tale da assicurare un comfort abitativo senza pari. Attualmente i metodi costruttivi più utilizzati per le case in legno sono principalmente due: a telaio e X-Lam.
La differenza sostanziale fra le due tecniche è che mentre il primo tipo sfrutta un sistema di travi in legno per la costruzione della struttura portante, il secondo impiega lastre pre-costruite in legno lamellare (la qualità del legname quindi è maggiore rispetto alle case a telaio, così come più alto è il prezzo d’acquisto).

Come si costruisce una casa in legno: le fasi costruttive

Il primo passo da compiere per la costruzione di una casa in legno è quello di realizzare una platea in cemento dello spessore di almeno 30 cm. L’estensione della base invece dipenderà dalla superficie che andrà ad occupare l’abitazione, tenendo conto che di norma dalle pareti alla base deve sussistere uno spazio di circa 1 metro. Nelle fondamenta inoltre si dovranno considerare le installazioni delle fogne e dell’acqua.
Dopo aver ultimato la platea, si potranno posare le traversine che serviranno come base d’appoggio della casa in legno. Naturalmente a questo punto del processo di costruzione si dovranno lasciare le tracce per il passaggio degli impianti dell’acqua, elettrici, telefonici, per le tubature, etc.
Il primo elemento di trasformazione tra la soletta e le pareti sarà di legno, preventivamente trattato per resistere al calore, all’umidità e per essere completamente impermeabile; in seguito si proseguirà con l’ancoraggio dello scheletro di legno (sistema a telaio). Le pareti dell’abitazione ad ogni modo possono essere realizzate anche in pannelli prefabbricati di legno (sistema X-Lam). In seguito si colloca il tetto, per il quale sono raccomandati anche in questo caso i materiali prefabbricati in legno con giunti metallici. La sigillatura del soffitto o del tetto può essere eseguita con molti elementi, dalle coperture in laterizio fino al bitumato, anche se sarebbe preferibile rifinire il lavoro con tegole di legno di cedro rosso o simili.
Per il rivestimento interno della casa in legno si suggerisce invece il legno scanalato, il legno a faccia vista oppure i materiali a secco (come ad esempio il cartongesso), purchè abbiano una protezione antincendio.
Per quanto riguarda la parte esterna, si dovranno usare elementi o materiali trattati contro l’umidità e il sole: dall’intonaco alla resina, dai mattoncini al legno, dai sassi alla pietra, non c’è limite al grado di personalizzazione estetico delle finiture di una casa in legno.
Infine, quando la costruzione della casa sarà ultimata, si dovrà assumere un elettricista per terminare tutti gli impianti in sospeso e si procederà alla pavimentazione delle aree comuni di transito.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
5.0
votato da 3 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *