Hotel Ecosostenibili per una Vacanza Green

Hotel Ecosostenibili per una Vacanza Green

Mancano ancora 20 giorni alla fine ufficiale dell’estate, ma per molti italiani, ahimè, le ferie sono già concluse e con esse le vacanze…

Che siate già rientrati a lavoro o che dobbiate ancora partire, leggete questo articolo per saperne di più sugli hotel ecosostenibili!

Green anche in vacanza

Uno “spirito green” non si ferma davanti a nulla. Nemmeno durante i periodi di vacanza. Non è solo una questione di risparmiare in bolletta e di ridurre i consumi della propria casa grazie a sistemi di efficienza energetica, ma anche una faccenda personale, di impatto che la nostra vita può avere sull’ambiente. È per questo che in Italia, come in altri paesi, stanno iniziando a sorgere diversi hotel ecosostenibili, anche detti “Eco Hotel“.

C’è chi focalizza l’attenzione sulla struttura, realizzando edifici in bioedilizia, chi sull’efficienza e sui consumi energetici e chi combatte gli sprechi. Insomma, anche nel settore turistico si inizia a comprendere l’importanza di abbattere l’impatto delle attività umane sull’ambiente, anche grazie alle persone che scelgono questo tipo di struttura ricettiva per passare le proprie vacanze.

Non faremo un elenco delle strutture, dato che in rete se ne possono trovare diverse, piuttosto proviamo a fare una panoramica sulle principali caratteristiche di un Hotel Ecosostenibile e dare qualche dritta su come sceglierlo.

Un modo di pensare sostenibile

A partire dagli anni ’70, periodo in cui nasce la consapevolezza che costruire in modo incontrollato reca danni alla salute umana e all’ambiente naturale, iniziano a svilupparsi nuove tecniche architettoniche basate su progetti ecosostenibili. Si sviluppano, così, la Bioedilizia e la Bioarchitettura che vengono utilizzate dapprima in modo modesto e, via via, in modo sempre più integrato nell’intera struttura dell’edificio, attraverso l’uso di materiali ecosostenibili e funzionali dal punto di vista energetico.

Anche la tecnologia, specialmente negli anni ’90, progredisce rispetto ai sistemi di efficienza e di produzione dell’energia. Questo fa sì che ogni parte dell’edificio venga progettata per ottimizzare e diminuire l’uso di risorse come elettricità, combustibili ed acqua.

Il diffondersi di una cultura meno dannosa per l’ambiente porta, infatti, ad ulteriori passi in avanti, come la raccolta e l’utilizzo dell’acqua piovana, la raccolta differenziata dei rifiuti, il consumo di cibi locali, “non trasportati” e prodotti senza impattare sulla natura e molte altre forme di cura verso l’ambiente.

Naturalmente, le persone che iniziano a ragionare in questa ottica lo fanno anche in vacanza e il settore turistico si sta sempre più adeguando a questa nuova richiesta di mercato.

Le caratteristiche degli Hotel Ecosostenibili

Come sappiamo, le pratiche che si possono attuare per ottenere un buon livello di ecosostenibilità sono diverse e le strutture ricettive possono essere classificate in base a quali e quanti sistemi green mettono in atto.

Riassumiamo nella tabella seguente le principali eco-caratteristiche di cui possono avvalersi gli hotel ecosostenibili:

AmbitoCaratteristicaDescrizione
Struttura dell’edificioStruttura sostenibile in BioediliziaL’edificio è costruito secondo le indicazioni della bioedilizia, con materiali ecologici, non inquinanti e facilmente smaltibili. Strutture in legno, acciaio, pietra, ecc.
Isolamento termico e acusticoLa struttura è integrata con isolanti naturali che permettono un’elevata efficienza termica ed acustica per minimizzare il consumo di energia.
Riduzione degli inquinantiRiduzione e riciclo dei rifiutiRiduzione e differenziazione dei rifiuti, privilegiando materiali “usa e getta” non inquinanti, quali carta, legno, ecc.
Riduzione degli sprechiNe sono esempi la gestione del cambio biancheria per minimizzare l’uso di saponi ed acqua e l’ottimizzazione del menù per evitare sprechi di cibo.
Riduzione delle emissioni gassoseDiminuzione dell’uso di combustibile per abbattere l’emissione di CO2.
Produzione di energiaProduzione di energia da fonti rinnovabiliInstallazione di impianti di produzione di energia elettrica (pannelli fotovoltaici, pale eoliche) ed energia termica (pannelli solari, geotermia).
Gestione sostenibile delle risorseRisparmio e raccolta dell’acquaMiglior utilizzo dell’acqua, come l’installazione di rubinetti a risparmio idrico, e impianti di raccolta dell’acqua piovana.
Efficienza energeticaUso di impianti che utilizzano meno energia, come pompe di calore e sistemi di climatizzazione efficienti.
Alimenti biologici e a “Km 0”Somministrazione di alimenti prodotti in zone limitrofe e senza uso di inquinanti.

 

Viene da sé che non tutti gli Eco-Hotel riescano ad applicare simultaneamente tutte le caratteristiche citate e, soprattutto, è importante valutare in che modo e con che efficienza ogni caratteristica venga messa in pratica.

È per questo che esistono alcune classificazioni e certificazioni sugli Hotel Ecosostenibili che aiutano il turista responsabile a valutare con più accuratezza dove passare le vacanze.

Come scegliere un Hotel Ecosostenibile

Oggi, grazie ad una coscienza verde sempre più marcata, anche i motori di ricerca di Hotel mettono in evidenza il livello di ecosostenibilità delle strutture ricettive. Infatti, attraverso dei simboli è possibile scegliere le tipologie di albergo ecosostenibile, classificate anche in base all’efficienza.

Ne è un esempio TripAdvisor, che con il Programma Eco Leader, permette di scegliere e valutare l’albergo più green. Esistono anche motori di ricerca specializzati, come BookinGreen, che permettono di cercare solo strutture in possesso di certificazioni di ecosostenibilità.

Oltre ai motori di ricerca, si possono chiedere direttamente all’albergo le certificazioni ecologiche di cui è in possesso, dato che ne esistono diverse. Ecco le principali:

  • EcoLabel, rilasciata dall’Unione Europea alle strutture che dimostrano un ridotto impatto ambientale;
  • Eco Leader, di TripAdvisor;
  • Travelife, di livello internazionale e rilasciata dal Global Sustainable Tourism Council;
  • Legambiente turismo, certificata da Legambiente;
  • LEED, per quanto riguarda la struttura degli edifici;
  • CasaClima, sull’efficienza energetica;
  • La certificazione rilasciata da AITR (Associazione Italiana del Turismo Responsabile).

Ultime considerazioni

Il turismo, soprattutto in Italia, è un volano incredibile per l’economia e la tutela del patrimonio ambientale e culturale. Certamente è auspicabile che in futuro tutte le strutture ricettive si adeguino a pratiche ed attività a basso impatto sull’ambiente.

In questi ultimi anni, comunque, il turismo sostenibile sta vedendo una grande crescita. Anche su Immobilgreen.it, molti Costruttori in Bioedilizia realizzano strutture alberghiere e ricettive o ricevono richieste di adeguamento a canoni più rispettosi dell’ambiente per costruzioni turistiche.

Anche se gli hotel ecosostenibili sono ancora un po’ costosi, speriamo che questo slancio eco-turistico porti ad una nuova mentalità imprenditoriale sostenibile e ad un’ottimizzazione dei prezzi, a favore un’ampia diffusione delle vacanze green.

 

5.0
votato da 1 persone
 

Potrebbero Interessarti Anche I Seguenti Articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *